Chi l'ha visto? Le storie, puntata 26 agosto 2015: tutti i casi

Nuovo appuntamento con Chi l'ha visto? versione estiva, con Pino Rinaldi alla conduzione. Seguitelo in diretta su Blogo.

chilhavisto-giusepperinaldi

  • 23.00

    Si chiude con "il delitto del pianista e della ballerina", che ha sconvolto Trieste nel 2007. Massimiliano Lisini e Andreina Dittmerova, che vivevano nella stessa casa da poche ore, vengono ritrovati morti a 20 km l'uno dall'altra e tutto sembra far pensare a un suicidio per asfissia. Lei si è uccisa con il gas in casa e lui, dopo averla trovata morta, si è andato a uccidere con il gas della macchina di un amico in montagna? Le cose però sono andate diversamente e le indagini dimostrano che si è trattato di un duplice delitto. Andreina è stata colpita con forza alla testa, prima che qualcuno aprisse poi il gas, nel tentativo di far saltare in aria l'appartamento, cosa che però non avviene. Le analisi rivelano che nei corpi delle due vittime c'erano dosi massicce di psicofarmaci, per questo non può essere stato Massimiliano ad aver ucciso Andreina, come ipotizzato dagli inquirenti in un secondo momento. Qualcuno ha inscenato il suicidio, commettendo però degli errori. Chi li ha uccisi?

  • 22.40

    Milena Bianchi è la giovane uccisa in Tunisia 20 anni fa. Pino Rinaldi intervista Gilda, la mamma della ragazza, che non ha mai creduto che ad uccidere la figlia sia stato il giovane tunisino arrestato poco dopo. Gilda racconta i terribili momenti subito dopo la scomparsa, quelli delle prime indagini e i tragici momenti vissuti dopo il rinvenimento del cadavere 16 mesi dopo. Gilda racconta la sua verità su quanto accaduto a Milena: la ragazza è stata rapita e venduta al fratello dell'ex presidente della Tunisia, Ben Alì., perché vergine. Il giovane arrestato per l'omicidio sarebbe stato costretto con le minacce a confessare qualcosa che non aveva commesso. Milena sarebbe stata rapita e tenuta prigioniera in una villa alla mercé di Ben Alì.

  • 22.25

    Francesco De Santis è invece un giovane architetto scomparso da Roma, a 30 anni, 5 mesi dopo il suo matrimonio. Il ragazzo aveva avuto una improvvisa vocazione e una crisi mistica, avvicinandosi anche a una setta di fanatici. Una sera fa perdere le sue tracce a bordo del suo scooter, poi ritrovato parcheggiato nei pressi di un bosco. Ma di Francesco nessuna traccia.

  • 22.20

    Giancarlo Dessena, invece, scompare dalla Sardegna, dopo aver perso il suo lavoro da muratore ed essere entrato in una spirale di paranoie. Si è ritirato come un eremita?

  • 22.15

    Anche Andrea Liponi ha fatto perdere le sue tracce su un sentiero di montagna vicino Bolzano, lasciandosi tutto alle spalle, compresi i suoi vestiti e l'auto, parcheggiata all'inizio del sentiero.

  • 22.10

    Cosa è accaduto invece a Fabrizio Catalano, il ragazzo 19enne scomparso da Assisi dieci anni fa, dove frequentava un corso di musicoterapia? https://www.crimeblog.it/post/136626/storie-di-scomparse-fabrizio-catalano .Può aver seguito la sua vocazione, che era molto forte, ripercorrendo le strade di San Francesco?

  • 22.00

    Mistici in fuga: questo il titolo del servizio dedicato a chi si perde inseguendo la strada della spiritualità. Come accaduto, ad esempio, a frate Michele Bottacin scomparso da Belluno nel 2005. La sua auto viene ritrovata in montagna, nei luoghi che lui amava. Ma il soccorso alpino non lomtrova. Ha avuto un incidente o si è ritirato in un eremo per allontanarsi dal mondo?

  • 21.45

    Gianfranco Di Bartolomeo, 27 anni, scompare da Roma nel 1992. Di lui non si è mai più saputo nulla. Faceva il barman. Il padre, ex poliziotto, non ha mai smesso di cercarlo, fino alla sua morte avvenuta pochi mesi fa. Tutte le piste seguite non hanno mai portato a nulla.

  • 21.30

    Alfredo Guagnelli è scomparso da Roma sei anni fa.. Aveva 38 anni, faceva l'immobiliarista e voleva fare tanti soldi. Per questo era finito in un giro di mazzette, in cui sono stati coinvolti alcuni politici. Il ragazzo viveva al di sopra delle proprie possibilità ed era quasi certamente entrato in un brutto giro. Prima di sparire Alfredo aveva contratto numerosi debiti. È stato ucciso? Ha organizzato la sua fuga per evitare di pagare i debiti?

Ad aprire la settima puntata di Chi l'ha visto? Le storie sarà la storia di Alfredo Guagnelli, sparito da Roma l'8 ottobre di sei anni fa. Nel corso della trasmissione verrà affrontato in un unico servizio il tema della scomparsa collegato alla ricerca interiore e alla spiritualità. Quante persone insoddisfatte della loro vita decidono di spogliarsi di tutto ciò che è mondano e materiale e trovano nella fede o nella natura una ragione per perdersi e mai più ritrovarsi? Perché lo fanno?

Giuseppe Rinaldi intervisterà Gilda Bianchi, mamma di Milena, una ragazza italiana uccisa in Tunisia nel novembre del 1995. Forse a distanza di tanti anni c'è una verità scomoda che getta una nuova luce su quanto accaduto a questa giovane. La mamma lo rivelerà in esclusiva alle telecamere di Chi l'ha visto? Le Storie.

Nella puntata si parlerà anche di Gianfranco di Bartolomeo, un ragazzo di 27 anni, scomparso da Roma in una notte di luglio del 1992. Senza un motivo. Da allora non si è più saputo nulla di lui.

A chiudere, un'inchiesta di Chi l’ha visto?. Trieste, 17 luglio del 2007. I corpi senza vita di Massimiliano Lisini e Andreina Dittmerova vengono trovati a distanza di 20 km l’uno dall’altra. Per la cronaca diventerà "il delitto del pianista e della ballerina". Qual è la verità sulla loro morte? C'è un legame tra di loro?

L'appuntamento è per questa sera alle 21.15 su Raitre e in liveblogging su Crimeblog.

Chi l'ha visto: come vederlo in tv e streaming


Chi l'ha visto

è visibile sul canale 3 del digitale terrestre ed in contemporanea in streaming sul sito Rai.tv.

Chi l'ha visto - second screen


Il programma è attivissimo sui social con la pagina Facebook di Chi l'ha visto. Su Twitter è possibile commentare la puntata con l'hashtag #chilhavisto attraverso l'account ufficiale Twitter di Chi l'ha visto. Sul blog ufficiale, invece, è possibile contribuire con segnalazioni e commenti. Sono attive la segreteria telefonica 06.8262, la posta elettronica8262@rai.it

  • shares
  • Mail