Catanzaro: anziana uccisa in casa per 60 euro, un arresto

 Morta imbavagliata catanzaro

Aggiornamento 24 agosto 2015. Sarebbe stata uccisa per sessanta euro e qualche oggetto d'oro Antonia Rotella, la donna di 88 anni trovata cadavere in casa ieri; confermata dunque l'ipotesi della rapina degenerata in omicidio.

I carabinieri di Catanzaro hanno arrestato il presunto responsabile, si tratta di Leonardo Procopio, 46enne già noto alle forze dell'ordine e soprannominato Lupin.

Catanzaro: 88enne trovata morta e imbavagliata in casa

23 agosto 2015
Aggiornamento ore 12:00. I carabinieri hanno arrestato il presunto responsabile dell'omicidio di Antonia Rotella. L'uomo sarebbe l'autore della rapina che ha provocato la morte dell'anziana trovata cadavere in casa sua con un bavaglio alla bocca. Secondo gli accertamenti dei Ris l'anziana sarebbe stata legata e poi strangolata, probabilmente nel tentativo di farle confessare dove fossero soldi e preziosi.

Trovata morta e imbavagliata nella sua abitazione, a Catanzaro. La vittima è una 88enne il cui corpo senza vita è stato scoperto dalla figlioccia a che aveva le chiavi dell'appartamento e che non riuscendo a contattare la donna da parecchie ore si era recata a casa.

Antonia Rotella, questo il nome dell'anziana deceduta, era imbavagliata, ragion per cui le forze dell'ordine credono che la donna possa essere stata uccisa durante una rapina in casa. Sul posto sono poi giunti i carabinieri di Catanzaro che sperano di ottenere qualche elemento utile dai filmati di alcune telecamere di sicurezza della zona.

L'anziana, non aveva figli e viveva da sola, in Via Turco, ma ogni giorno telefonava alla figlioccia. Quest'ultima secondo quanto riporta la stampa locale dopo non averla sentita ieri sera è andata nell'appartamento scoprendo il cadavere.

Sul probabile omicidio seguito a una rapina finita male indagano i carabinieri della compagnia di Catanzaro e del nucleo investigativo e radiomobile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail