Messina, adescava minorenni su Internet: arrestato 53enne

ITALY-PRISON-RIGHTS

Un 53enne originario di Messina è finito in manette in queste ore con l’accusa di detenzione di foto e video di atti sessuali di adulti con minori o tra minorenni dopo esser stato sorpreso a spacciarsi per minorenne sui social network e riuscire così ad adescare le giovanissime vittime.

L’uomo, membro con ogni probabilità di una più vasta rete di pedofili, aveva creato dei falsi profili sui principali social network e, fingendosi minorenne, sarebbe riuscito a convincere le giovanissime vittime a inviare e scambiare immagini e foto che li ritraevano nudi o impegnati in atti sessuali.

Nel computer dell’uomo, disoccupato e celibe, sono stati rinvenuti migliaia di file, tra foto e video, a carattere pedopornografico, prontamente sequestrati dalle autorità che dovranno ora avviarne l’analisi, rintracciare i giovani protagonisti e ampliare il più possibile l’indagine, cercando eventuali complici del 53enne ora rinchiuso nel carcere di Gazzi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail