Firenze, bimbo di 7 mesi muore dopo ricovero: aperta indagine

Il bambino era stato dimesso venerdì scorso dall’ospedale fiorentino di Borgo San Lorenzo

Italian police and an ambulance van leav

Un bimbo di 7 mesi è morto domenica sera, due giorni dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Borgo San Lorenzo, a Firenze. L’Agenzia sanitaria di Firenze ha riferito che il piccolo era stato ricoverato al pronto soccorso mercoledì scorso a causa di una forte disidratazione dovuta a una gastroenterite acuta. Il bimbo non aveva segni di febbre e, una volta avviate le prime indagini, era stato sottoposto a idratazione idroelettrolitica parenterale e a terapia antibiotica, oltre a tutti gli esami e gli accertamenti del caso.

Dopo due giorni le condizioni generali del bambino risultavano buone: gli elettroliti risultavano normali, così come i parametri vitali e l’attività intestinale. A quel punto, venerdì scorso, il bambino è stato dimesso e gli è stata prescritta una terapia. Domenica sera la situazione è precipitata e, intorno alle 23, i genitori del bimbo hanno chiamato il 118 dicendo che il bambino era in arresto cardiocircolatorio.

L’ambulanza più vicina è giunta sul posto in nove minuti, mentre il 118 ha istruito i genitori sulle manovre da tenere prima dell’emergenza. Quando i sanitari sono giunti sul posto hanno iniziato il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale. L’operazione è proseguita con l’automedica alle 23.13 e alle 23.17 è arrivata un’ambulanza medicalizzata che un’ora dopo è partita alla volta dell’ospedale Meyer dove è giunta alle 0.42. Lì i medici di turno hanno tentato di rianimare il bambino, ma i tentativi sono risultati vani.

Ora i genitori hanno sporto denuncia contro l’ospedale di Borgo San Lorenzo. I carabinieri hanno acquisto tutta la documentazione clinica del caso e la Procura di Firenze ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.

Via | La Nazione

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail