Milano, violenza sessuale: cane difende la padrona, l'aggressore fugge

cane difende padrona da violenza

Il suo cane l'ha difesa da un tentativo di violenza sessuale, accade a Milano dove un cocker ha messo in fuga l'aggressore della padrona. Tutto è avvenuto al parco Lambro di Milano dove la donna, di 37 anni, si era recata per trovare un po' di fresco portare a spasso il cane.

Secondo la ricostruzione dei fatti, mentre la donna stava camminando con il suo cocker un 21enne di origine cingalese l'ha afferrata alle spalle per poi palpeggiarla sopra i pantaloncini: il cane quel punto ha prima graffiato e poi tentato di mordere l'aggressore, cosa che ha invece fatto la padrona che ha morso il giovane all'avambraccio.

La donna è cosi riuscita a scappare e fare il numero del 113, poco dopo la polizia è giunta sul posto avviando le ricerche dell'aggressore, trovato poco dopo su una panchina in via Licata nei pressi di una struttura abbandonata. La vittima lo ha identificato, quindi è scattato l'arresto per l'accusa di violenza sessuale.

L'aggressore, presentava un arrossamento all'avambraccio dovuto al morso e dei graffi sulle gambe. Il ragazzo è incensurato e residente in via Padova. La donna aggredita è stata portata all'ospedale Niguarda dove le sono stati assegnati tre giorni di prognosi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail