Napoli: arrestato pusher, spacciava "supermarijuana", più forte del 400%

super MARIJUANA Napoli
Una supermarijuana contenente il 400% di principio attivo in più rispetto alle varietà normali di cannabis e perciò venduta a prezzo maggiorato. È quanto hanno scoperto i carabinieri di Napoli che durante un blitz hanno beccato in flagranza un pusher.

La marijuana, successivamente analizzata, conteneva il 16% di THC, cioè il 400% di principio attivo in più rispetto a quello normalmente presente. I militari dell'Arma credono si tratti di una selezione particolare di piante coltivate con procedure tali da agevolare la produzione di principio attivo.

L'operazione dei carabinieri è scattata al Rione Traiano, dove due giovani erano andati per acquistare appunto la super marijuana, non accorgendosi però che in strada c'erano dei carabinieri in borghese della Compagnia Napoli Bagnoli.

In manette è finito il 53enne Ciro Gargiulo, 53enne, già noto alle forze dell’ordine. Addosso e nel suo scooter l'uomo nascondeva 10 grammi di marijuana e 24 grammi di hashish, già suddivisi in dosi pronte per la vendita. Lo spacciatore si trova adesso nel carcere napoletano di Poggioreale a disposizione dell'autorità giudiziaria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail