Mercato San Severino (Salerno): uccide la madre e la sorella

duplice omicidio mercato san severino

Avrebbe ucciso, strangolandole, la madre e la sorella. È accaduto oggi a Mercato San Severino, in provincia di Salerno dove un uomo di 31 anni è stato fermato con questa accusa dai carabinieri.

Il duplice omicidio è stato scoperto intorno alle 12:30 di oggi e si è consumato nell'abitazione dove l'uomo e le due donne abitavano nel centro di Mercato San Severino.

Le vittime, di 58 e 29 anni, potrebbero essere state uccise però la sera precedente. Il cadavere della madre è stato rinvenuto in bagno, quello della sorella, che sarebbe stata colpita anche con una forchetta, in camera da letto.

In base a una prima ricostruzione dei fatti dei carabinieri la tragedia sarebbe avvenuto durante un raptus di follia dell'uomo, che soffrirebbe di problemi psichici.

Il presunto omicida è ora piantonato in ospedale per farsi medicare delle ferite che si sarebbe provocato lui stesso: avrebbe tentato di tagliarsi le vene, l'uomo non è in pericolo di vita.

A bloccare per primo l'omicida sarebbero stati secondo la stampa locale i vigili del fuoco che con una scala sono entrati dal balcone di casa dato che la porta blindata dell'appartamento era chiusa dall'interno. Le indagini sono coordinate dalla procura della Repubblica di Nocera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail