Battipaglia, operaio stacca l’acqua all'abusivo: aggredito a calci e pugni

stacca l'acqua all'abusivoa ggredito a serroni battipaglia

Stava staccando l’acqua a un utente abusivo il dipendente della società incaricata minacciato con un piccone e malmenato due giorni fa nel salernitano.

È accaduto a Serroni Alto, frazione del comune di Battipaglia. La vittima dell'aggressione è un operaio dell’Asis, l’Azienda speciale idrica salernitana che si occupa del servizio di erogazione dell’acqua nei comuni della provincia.

I fatti. Martedì scorso, secondo quanto riporta Il Mattino oggi, due operai dell'Asis stavano lavorando sugli allacci di alcune villette nel quartiere residenziale di Serroni Alto. Secondo i controlli della società idrica molte di quelle forniture, almeno un decina, sarebbero state collegate abusivamente alla rete idrica.

Mentre i due operai stavano svolgendo il loro lavoro, erano in procinto di staccare l'acqua a una villetta, il proprietario dell'abitazione è sceso in strada armato di piccone per scagliarsi contro uno dei lavoratori che è stato preso a calci e pugni e, per sua fortuna, non a picconate. Soccorso, l'uomo è dovuto ricorrere alla cure del 118.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail