Roma, confermato in appello l’ergastolo all’infermiere killer Angelo Stazzi

angelo-stazzi.jpg

La Corte d’Assise d’Appello di Roma ha confermato la condanna all’ergastolo per Angelo Stazzi, l’ex infermiere killer accusato dell’omicidio di cinque anziani ospiti della casa di riposo Villa Alex di Sant’Angelo Romano in cui lavorava dal dicembre 2008.

L’uomo, in passato già condannato a 24 anni di carcere per l’omicidio di una sua collega, Maria Teresa Dell'Unto, uccisa nel 2001 e trovata cadavere soltanto nel 2008, era stato condannato nel marzo 2014 all’ergastolo per i cinque decessi.

La Corte d’Assise d’Appello di Roma, presieduta da Mario Lucio d’Andria, ha confermato oggi la sussistenza dell’accusa per due dei cinque decessi contestati all’uomo e disposto l’assoluzione dell’imputato per gli altri tre casi.

Ora, come al solito, bisognerà attendere che vengano depositate le motivazioni della sentenza e l’eventuale ricorso in Cassazione delle parti coinvolte.

  • shares
  • Mail