Pigra (Como): spara alla moglie con un fucile, disarmato dal figlio 21enne

spara alla moglie pigra como

Ha sparato alla moglie al culmine dell'ennesima lite in casa, l'uomo è stato disarmato solo grazie all'intervento del figlio 21enne e della suocera che hanno evitato la tragedia vera e propria. È accaduto a Pigra, in provincia di Como, dove questa mattina un 54enne ha imbracciato un fucile e ha aperto il fuoco contro la consorte ferendola a una gamba e alla schiena.

Dopo essere riusciti a bloccare l'uomo, figlio e suocera hanno chiamato i carabinieri che lo hanno arrestato per tentato omicidio aggravato e per uso e detenzione di arma clandestina.

La ferita è stata soccorsa e trasportata con l'elicottero all'ospedale di Bergamo dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico. La donna non è in pericolo di vita secondo quanto riferito dal personale medico.

Figlio e suocera dell'arrestato sono stati invece medicati all'ospedale Sant'Anna di Como per lesioni riportate mentre cercavano di disarmare l'uomo. In base alle prime informazioni i motivi del litigio che stava per sfociare in omicidio sarebbero legati a non meglio precisati dissidi di famiglia che andrebbero avanti da tempo.

Il fucile calibro 12 a canne mozze e con matricola abrasa usato dall'uomo è stato sequestrato per i rilievi. I militari dell'Arma dopo una perquisizione domiciliare hanno trovato e posto sotto sequestro altre armi di proprietà dell'arrestato.

Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Menaggio e di Castiglione d'Intelvi mentre l'uomo è stato tradotto nel carcere del Bassone di Como.

  • shares
  • Mail