Acerra: dà a fuoco rivale in amore, 52enne ucciso dalle fiamme

uccide rivale in amore acerra

Avrebbe ucciso il rivale in amore dandogli fuoco. È accaduto ad Acerra, nel napoletano, dove oggi i carabinieri hanno arrestato un uomo per omicidio.

Il presunto colpevole la scorsa notte avrebbe versato liquido infiammabile sui vestiti di Raffaele Di Matteo, 52 anni, per poi appiccare le fiamme. L’episodio è accaduto in Via Pascoli dove l’aggressore aveva avvicinato la vittima con una scusa.

Di Matteo aveva riportato gravissime ustioni. Soccorso, l’uomo era stato portato prima alla clinica Villa dei Fiori per poi essere trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è deceduto stamattina. La prognosi era riservata, le condizioni dell'uomo sarebbero precipitate nelle prime ore del giorno.

Nel frattempo i carabinieri di Acerra avevano avviato le indagini che hanno portato all’arresto del sospetto killer il quale avrebbe agito spinto da un movente di natura passionale secondo la pista seguita dagli investigatori dell’Arma.

L’uomo sarebbe stato accecato da un sentimento di odio: doveva vendicarsi di Di Matteo ritenuto l'unico responsabile della sua mancata felicità con la donna desiderata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail