Segreti e delitti | Puntata 19 giugno 2015: tutti i casi

Stasera la seconda puntata di Segreti e delitti con l'intervista a Ivano Russo per il caso Scazzi: seguitela in diretta con Blogo.

  • 00.04

    Nuzzi intervista ancora una volta Antonella, la sorella maggiore di Veronica Panarello, chiedendole della sua visita in carcere, ma anche la sua opinione su questa storia.

  • 23.58

    Simone Toscano ci aggiorna sulle ultime novità da Santa Croce Camerina, relative all'omicidio di Lorys Stival: ci sarebbero dei testimoni del giorno del delitto, che si trovavano vicino al canale in cui il bambino è stato ritrovato. Raccontano di aver sentito un'inquietante risata di donna, intorno alle 8.15 di quella mattina, mentre intorno alle 16 hanno sentito gridare "Aiuto". Queste due cose possono essere collegate al delitto?

  • 23.35

    Una donna, anonima, ha scritto una lettera in cui dichiara di aver avuto un figlio - quando era molto giovane - da un autista di autobus della zona di nome Beppe, che ha dato subito in adozione. La lettera è stata scritta un anno prima dell'arresto di Bossetti. Ci sono molte coincidenze e si potrebbe pensare che quell'autista fosse Guerinoni e che ci fosse quindi un altro figlio illegittimo. La lettera, però, l'avrebbe potuta scrivere chiunque, anche un mitomane.

  • 23.28

    Si passa a parlare del caso di Yara Gambirasio. Massimo Bossetti continua a dichiararsi innocente e dice di non capire come il suo dna possa essere finito sul corpo della ragazzina.

  • 23.08

    Segreti e delitti ha individuato Rosella Napoli, una donna straordinariamente somigliante a Roberta Ragusa, che è stata in vacanza a Cannes nel periodo in cui il cuoco Pasquale Davi dice di aver visto in quel luogo la donna scomparsa. Solo che le date non sembrano coincidere.

  • 22.52

    Dopo il non luogo a procedere nei confronti di Antonio Logli, per l'omicidio della moglie Roberta Ragusa, torna a parlare Loris Gozi, che conferma tutte le sue dichiarazioni, ritenute non attendibili dal giudice.

  • 22.44

    Si parla ora del delitto di Gianluca Monni: vengono mandate in onda le immagini dell'auto utilizzata per l'omicidio, ripresa da delle telecamere di sorveglianza a Orune. Una cosa è certa: quella macchina è l'auto di Stefano Masala, scomparso da Nule il giorno prima dell'omicidio. Su un'altra cosa gli inquirenti sono certi: qualcuno deve aver visto chi c'era a bordo di quell'auto. Intanto ci sono due giovani di Nule, uno minorenne, indagati per il delitto.

  • 22.30

    Si ricostruisce la testimonianza di Trezeguet, nel processo per estorsione, dalla quale non si evince una costrizione da parte di Corona per fargli acquistare le foto.

  • 22.24

    Francesca Carollo intervista Gabriella, madre di Corona: "Sono strafelice! Finalmente è fuori. Non è finita perché non è libero in comunità, ma ho fiducia, come ne ho sempre avuta, che si risolverà bene ".

  • 22.08

    Si passa a parlare di Fabrizio Corona e della sua scarcerazione, con sistemazione nella comunità Exodus di don Mazzi, per un suo rinserimento nella società.

  • 21.58

    La storia del delitto di Avetrana, spiega Ivano Russo, ha cambiato e complicato la sua vita. E annuncia una querela nei confronti dell'ex compagna, che lo ha accusato di sapere più di cosa dice.

  • 21.42

    Ivano Russo, tra l'altro, è imputato in un processo per falsa testimonianza, proprio in relazione al delitto di Avetrana. Lui, però, continua a ripetere di aver detto tutto ciò che sapeva.

  • 21.30

    Ivano Russo, considerato dalla sentenza di primo grado il movente del delitto, è in collegamento da Avetrana, in compagnia di Alessandra Borgia, per un'intervista. Per il ragazzo il movente non è la gelosia.

  • 21.25

    In collegamento dalla Corte di Appello di Taranto c'è Remo Croci, per le ultime novità sul processo a carico di Sabrina Misseri e sua madre Cosima. L'udienza, con l'arringa degli avvocati di Sabrina, è ancora in corso.


segreti e delitti

Segreti e delitti | Puntata 12 giugno 2015 | Anticipazioni


In concomitanza con le fasi finali del processo d’appello del delitto di Avetrana, “Segreti e delitti” - in onda questa sera in prima serata su Canale 5 - dedica un focus a uno dei gialli più controversi degli ultimi cinque anni.

Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero raccolgono in diretta la testimonianza di colui che per l’accusa sarebbe stato la causa scatenante di un omicidio passionale: Ivano Russo. Sabrina Misseri, condannata all’ergastolo in primo grado, avrebbe infatti ucciso per gelosia la cugina Sarah Scazzi.

È possibile che il giovane - nel processo indagato per falsa testimonianza - sappia quello che è successo nella villetta della famiglia Misseri? I giudici hanno ipotizzato che lui possa aver mentito riguardo ai fatti accaduti il 26 agosto 2010. A “Segreti e delitti” la sua verità.

Inoltre, immagini e documenti inediti scandiranno il racconto di altre due vicende ancora irrisolte: la scomparsa di Roberta Ragusa e l’omicidio di Lorys Andrea Stival.


Segreti e delitti | Come vederlo


Segreti e delitti va in onda d'estate su Canale 5, il venerdì sera su Canale 5 in prima serata. La trasmissione può poi essere recuperata a partire dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it

Segreti e delitti | Second Screen


Segreti e delitti può essere seguito su Twitter con l’account @segretiedelitti. Inserendo l’hashtag #ildubbio, ogni telespettatore può porre il quesito che più lo interessa riguardo il mistero affrontato dal programma. I punti oscuri e le domande più frequenti che emergeranno dal web saranno oggetto di approfondimento e dibattito in studio;

Inoltre, è possibile mettersi in contatto con la trasmissione tramite la pagina social del programma www.segretiedelitti.mediaset.it e l’indirizzo mail segretiedelitti@mediaset.it.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: