Palo del Colle (Bari): pirata della strada investe e uccide anziano

Il pirata della strada era sotto l'effetto di stupefacenti e non ha mai conseguito la patente. In manette un 23enne che ha cercato anche di occultare le prove dell'incidente mortale.

pirata strada palo del colle

Avrebbe investito e ucciso un anziano di 76 anni, il 23enne di Modugno (Bari) presunto pirata della strada arrestato per omicidio colposo, omissione di soccorso e guida senza patente. Reati aggravati dall’aver guidato in stato di alterazione psico-fisica da sostanze stupefacenti.

Vito Ramunno, questo il nome del giovane, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Palo del Colle, nel barese, dove si è verificato l'incidente mortale e dove il ragazzo vive.

Ramunno era al volante di un’Alfa 156 quando ha travolto l'anziano che in via Ciavriello era alla guida di un ciclomotore. Il giovane viaggiava a forte velocità secondo le prime informazioni e dopo aver investito il 76enne è fuggito per poi tornare a piedi sul luogo dell'incidente e cercare di occultare le prove.

I carabinieri di Palo del Colle, arrivati sul posto dopo la segnalazione di alcuni passanti, hanno notato Ramunno che cercava di far sparire i resti della carrozzeria della sua auto dalla strada. Una volta scoperto il giovane ha tentato una improbabile fuga a piedi nelle campagne vicine dove aveva nascosto anche l’auto incidentata ma è stato raggiunto e bloccato dai militari.

L“esito degli accertamenti tossicologici eseguiti sul giovane, che non ha mai conseguito la patente di guida, hanno evidenziato una positività all’uso di cannabinoidi"

hanno spiegato i carabinieri. Per l’anziano investito non c'è stato nulla da fare, l'uomo è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail