Napoli, cadavere carbonizzato in strada: ucciso a colpi di pistola e bruciato

Il corpo non è stato ancora identificato, ma dai primi rilievi apparterebbe a un giovane di età compresa tra i 25 e i 30 anni.

omicidio a Napoli

Macabro ritrovamento ieri a Napoli, in una strada sterrata nella zona di San Pietro a Patierno. E’ stato un passante, in tarda serata, a segnalare la presenza di un cadavere parzialmente carbonizzato in via della Mongolfiera.

Il corpo, parzialmente carbonizzato. è stato rivenuto vicino a cumuli di rifiuti scaricati abusivamente nell’area. Dai primi rilievi del medico legale sono emersi segni compatibili con colpi d’arma da fuoco e segni di corda sono stati rinvenuti intorno al collo.

La vittima, un ragazzo di età compresa tra i 25 e i 30 anni, aveva i piedi legati con una corda. Tutti questi elementi non lasciano spazio a dubbi: il giovane è stato ucciso e il killer - i killer - avrebbe tentato di distruggere le prove dandogli fuoco.

L’identificazione è ancora in corso, così come sono in corso i rilievi del medico legale per chiarire con precisione le cause del decesso.

Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia Stella e del Nucleo Investigativo di Napoli.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail