Legge del taglione: condannato ad essere accecato con l'acido

Maijd

La ragazza che vedete in foto viene dall'Iran, ha 27 anni e fino a pochi anni fa era una bellissima ragazza. Poi ha rifiutato la proposta di matrimonio di tale Maijd che per vendetta le ha gettato dell'acido in faccia, sfigurandola e facendole perdere la vista, così che nessun altro avrebbe potuto sposarla.

Passano gli anni e la giovane Ameneh Bahrami si è sottoposta a numerosi interventi chirurgici in Spagna, che però non le hanno restituito la bellezza e la sicurezza di prima (la foto che vedete è stata scattato dopo le operazioni): ha quindi deciso di tornare in Iran e chiedere un risarcimento per quanto accaduto.

La Corte della Sharia ha quindi deciso di applicare la "qisas", che noi chiamiamo legge del taglione, e condannare l'uomo a subire la stessa punizione che aveva inflitto alla donna pochi anni prima.

Gli sarà quindi versato dell'acido negli occhi e dovrà inoltre risarcire economicamente la donna. "Non sapevo che l'acido avrebbe prodotto quegli effetti sul suo volto" ha dichiarato Maijd, che non rimpiange le sue azioni "l'ho fatto perchè così sarebbe stata mia per sempre". E come era assai prevedibile, non ha funzionato.

La notizia sta dividendo il mondo occidentale tra chi si trova in totale disaccordo con la decisione del tribunale iraniano e chi invece si mette nei panni della giovane e giustifica quindi la legge del taglione. Lui ha commesso qualcosa di terribile, ma obbligarlo a subire lo stesso trattamento non vi sembra un pò troppo?

Via | Sky.com

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: