Roma, violenza sessuale e tentata estorsione con video: medico arrestato

L'uomo di 64 anni ha chiesto alla vittima, la ex compagna, 4mila per non divulgare il video delle violenze

carabinieri-roma

Un medico di 64 anni è stato arrestato a Roma dopo che ha drogato e violentato la sua ex compagna, per poi minacciare di divulgare un video realizzato proprio in quell'occasione.

I fatti che hanno portato all'arresto risalgono al 24 marzo scorso quando l'uomo, romano, ha invitato a casa sua la ex compagna, una donna di 63 anni anche lei romana. Una normale cena che però ha avuto un finale diverso: la donna si è risvegliata la mattina dopo senza ricordare quasi nulla, accusando uno strano stato di stordimento.

A chiarirle cosa fosse successo è proprio l'uomo, che la chiama spiegandole di avere un video che mostrava atti sessuali tra i due. Poi l'estorsione: la richiesta di consegnargli 4mila euro per non diffondere il filmato.

Chiaro dunque che lo stato di stordimento era dovuto all'assunzione di sostanze narcotizzanti nel corso della cena. A quel punto la donna, capita la dinamica dei fatti, non si è lasciata intimorire e ha chiamato le forze dell'ordine.

I Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, che hanno lavorato al caso, hanno raccolto prove sufficienti per confermare la versione della vittima. Il tribunale di Roma ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari, per violenza sessuale e tentata estorsione.

  • shares
  • Mail