Roma: la pensione non è abbastanza, due nonne si improvvisano spacciatrici

cocaina

Due operazioni distinte, una ad Ostia ed una a Tor Bella Monaca, hanno portato ieri all'arresto di due anziane signore che da tempo si erano improvvisate spacciatrici.

La 70enne residente sul litorale romano non era nuova a questo tipo di attività, si tratta infatti del nono arresto, e si occupava di confezionare dosi di cocaina e rifornire i piccoli spacciatori locali. Nella sua abitazione sono state rivenute bustine di cocaina, numerose banconote frutto della sua attività e altri strumenti utilizzati dalla signora per il confezionamento.

Altrettanto organizzata era la 68enne di Tor Bella Monaca, madre di 3 figli e nonna di 7 nipoti, che al momento dell'arresto stava proprio imbustando piccole dosi di cocaina in bustine di cellophane termo-saldate. Tra il materiale sequestrato, oltre a mezzo chilo di cocaina, anche frullatori e bilancini di precisione.

Entrambe sono finite in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

  • shares
  • Mail