Policoro (Matera): sesso con minori adescati su Facebook, tre arresti

I minorenni, contattati su Facebook, venivano pagati in cambio di rapporti sessuali

policoro

Tre arresti a Policoro, in provincia di Matera: l'accusa è quella di aver adescato dei minorenni tramite Facebook, ottenendo appuntamenti con loro al fine di consumare rapporti sessuali.

L'operazione è quella dei Carabinieri della Compagnia di Policoro, con il coordinamento della Procura di Potenza: le indagini sono iniziate in un'altra località della Basilicata, nel 2013. Tutto parte dalla denuncia fatta da una ragazza, la sorella di un ragazzo minorenne di Nova Siri (Matera) che aveva scoperto di alcuni suoi appuntamenti "sospetti" con persone di età adulte, conosciute attraverso il social network.

Gli inquirenti hanno così investigato sul caso, ascoltando anche lo stesso ragazzo con l'aiuto di una psicologa infantile. La vittima ha raccontato così che, dopo aver preso appuntamento con quelle persone adulte, ha consumato con loro rapporti sessuali in cambio di denaro.

Tre sono le persone arrestate, attualmente ai domiciliari. Inoltre altre cinque persone sono state raggiunte da un provvedimento di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, anche se non è ancora chiaro il loro ruolo nella vicenda.

  • shares
  • Mail