Reggio Calabria: uccide rivale in amore e rischia il linciaggio, arrestato 24enne

Una folla di personeha tentato di linciare il presunto omicida danneggiando un'auto della polizia.

omicidio Reggio calabria

Avrebbe ucciso il presunto rivale in amore e rischiato poi il linciaggio da parte della folla. È accaduto a Reggio Calabria dove Francesco Passalacqua, di 24 anni, è rimasto vittima di un omicidio ieri pomeriggio a nel rione Arghillà, alla periferia nord della Città dello Stretto.

In manette, accusato del delitto, è finito Domenico Luccisano. A stringergli le manette ai polsi gli agenti della polizia.

L'arrestato sarebbe un vicino di casa della vittima e dietro l'omicidio ci sarebbero dei dissidi legati a una donna "contesa" per un movente che sarebbe dunque passionale.

Luccisano dopo aver ucciso Passalacqua è stato salvato dalla polizia da un probabile linciaggio di un gruppo di persone talmente inferocite da danneggiare una delle auto dei poliziotti.

L'omicidio si è consumato nel cortile di una palazzina popolare del rione Arghilla, con molta fatica le forze dell'ordine sono riuscite a riportare la calma.

Il presunto omicida avrebbe esploso contro contro il 24enne non meno di due colpi di pistola calibro 9x21, l'uomo è stato raggiunto dai proiettili al petto e al fianco e per lui non c'è stato scampo.

  • shares
  • Mail