Droga, sgominata banda: sette arresti a Padova

Tra i fermati anche alcuni ex affiliati alla Mala del Brenta.

Polizia  cosenza

La polizia di Padova, in collaborazione con quella di Venezia, ha arrestato sette persone accusate di far parte di una banda dedita al traffico internazionale di stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dal pm Federica Baccaglini, dalle indagini è emersa la centralità delle persone fermate all'interno di un'organizzazione italiana che aveva contatti anche in Spagna per l'importazione. Centrale risulterebbe il ruolo di alcuni ex componenti della mala del Brenta, l'organizzazione criminale nata in Veneto negli anni 60 e operativa in tutto il nord est fino agli anni 90.

Le misure di custodia cautelare sono state emesse dal gip Cristina Cavaggion e eseguite dalla Squadra Mobile della città euganea, coordinata dal Servizio Centrale Operativo e dalla Direzione Centrale Servizi Antidroga. Oltre alla cattura delle persone indagate, alcune delle quali insospettabili, si è proceduto a varie perquisizioni che hanno portato al sequestro di denaro e di altro materiale definito utile per le indagini. Al vertice della banda ci sarebbe un incensurato padovano, che non faceva uso di telefoni cellulari, la cui rete di clienti si estendeva nelle province di Padova e Vicenza.

Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso della mattinata attraverso una conferenza stampa che si terrà presso la Questura di Padova.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail