Verona: 20enne uccide la madre, ferisce il padre e poi tenta il suicidio

Orribile tragedia familiare a Colognala ai Colli in Provincia di Verona. Stando ad una prima ricostruzione, fatta dai Carabinieri di San Bonifacio, un ragazzo di 20 anni avrebbe ucciso la madre colpendola a morte con un'accetta, ferendo contestualmente molto gravemente anche il padre. Il giovane avrebbe poi tentato il suicidio facendosi travolgere da un trattore che avrebbe egli stesso avviato.

Il corpo senza vita della donna, Manuela Panato, maestra 47enne all'istituto comprensivo di Colognola, è stato rinvenuto nel cortile della casa, dove sono stati trovati anche il padre e lo stesso presunto assassino dopo il tentativo suicidario. La lite però si sarebbe presumibilmente scatenata all'interno dell'abitazione, dove i Carabinieri hanno trovato diverse tracce di sangue.

I militare dell'arma stanno cercando di ricostruire l'accaduto ma trattandosi di una casa colonica - sede dell’azienda agricola di famiglia - molto isolata, sarà difficile trovare qualche testimone del delitto. Probabilmente solo i due protagonisti ancora in vita di questa triste vicenda potranno fornire un resoconto di quanto accaduto. Il padre, Riccardo Milani, versa al momento in gravissime condizioni mentre non è noto lo stato di salute del figlio.

Ambulanza

  • shares
  • Mail