Busto Arsizio: arrestata banda di falsari, 19 ordinanze

Durante l'operazione Easy Money sono state recuperate 6.000 banconote false per un valore di circa 50.000 euro.

Aggiornamento ore 13:00. Le indagini sulla banda di falsari erano partite a settembre 2014 permettendo di ricostruire ruoli e dinamiche interne all`organizzazione criminale che aveva una struttura di vertice e poi intermediari per la distribuzione di stock di banconote false, stampate soprattutto in tagli da 5-10-20 in un box di un residente nel legnanese. Le attrezzature professionali usate dal gruppo sono sono state sequestrate e ora sono nelle mani dei carabinieri dell'Antifalsificazione Monetaria. Sempre secondo le indagini oltre a produrre, distribuire e impiegare banconote false il gruppo aveva avviato anche un'attività di spaccio di droga.

Una banda di falsari professionisti è stata scoperta e sgominata da carabinieri di Busto Arsizio, in provincia di Varese, che hanno eseguito dalla priem luci dell'alba di oggi una ventina di arresti in diverse regioni italiane.

I militari dell'Arma di Busto Arsizio dopo certosine indagini stamattina hanno notificato 19 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei presunti appartenenti a una associazione per delinquere accusata di produzione, intermediazione, vendita e spendita nello Stato di banconote falsificate.

Durante l'operazione, denominata easy money (soldi facili) gli investigatori hanno già recuperato qualcosa come 6.000 banconote false per un valore di circa 50.000 euro.

falsari Busto arsizio

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail