Strage in famiglia nel Veronese: si indaga sulle dinamiche

I corpi senza vita dei cinque componenti della famiglia Mariacci sono stati scoperti questa mattina nella loro abitazione di San Michele Extra, Verona, dalla donna delle pulizie che ha subito lanciato l'allarme. Morti per un colpo di pistola alla testa.

Le dinamiche non sono ancora state del tutto chiarite, ma sembra che ieri sera intono alle 22.30 il signor Alessandro Mariacci, commercialista 43enne, abbia preso le due pistole semiautomatiche in suo possesso ed abbia ucciso uno ad uno i suoi familiari: la moglie Maria Riccarda Carrara Bottagisio, avvocato, e i loro tre figli di 3, 6 e 9 anni.

Poi sarebbe salito in camera da letto e si sarebbe sparato un colpo alla testa. Sulla vicenda stanno ancora indagando gli investigatori che non hanno ancora trovato alcun indizio che spieghi l'accaduto. Si stanno interrogando i vicini di casa che hanno ammesso di aver sentito dei colpi provenire dall'abitazione dei Mariacci, ma di non aver dato loro troppo peso.

Vi aggiorneremo non appena verranno diffusi ulteriori dettagli.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: