Inghilterra, arrestati due teenager: progettavano attentati

Un ragazzino di 14 anni e una ragazzina di 16 anni sono stati arrestati con l'accusa di pianificare un attentato terroristico.

La polizia britannica ha rivelato ieri che due ragazzini del Nord dell'Inghilterra sono stati arrestati tra giovedì e venerdì della scorsa settimana con l'accusa di pianificare attentati terroristici.

Si tratta di un ragazzo di 14 anni di Blackburn, nel Lancashire, e di una ragazza di 16 anni di Longsight, vicino Manchester.
L'arresto del 14enne è arrivato dopo che sono stati esaminati alcuni dispositivi elettronici in suo possesso, pc e smartphone dai quali è emerso che stava progettando un attentato. La ragazza, invece, è stata arrestata dopo la perquisizione di una casa a Longsight.

Gli indizi trovati nei computer e nei telefonini sono stati ritenuti dagli investigatori sufficienti per far scattare l'arresto, tuttavia per tutti e due è stata fissata la libertà su cauzione.
Per quanto riguarda i capi d'accusa sono, per lui è "sospettato di preparare un atto di terrorismo", lei è accusata "di porre in essere comportamenti in preparazione di atti di terrorismo".

La polizia ci ha tenuto a precisare che l'arresto di questi due teenager non ha nulla a che fare con l'inchiesta sui nove giovani di Rochdale che sono stati fermati in Turchia la scorsa settimana mentre stavano per entrare in Siria e che provenivano dalla stessa contea dei due ragazzini.

In Gran Bretagna il problema dei foreign fighters vicini all'Isis è sempre più grave, se ne stimano circa 600, di cui quasi 300 già rientrati nel Regno Unito.
Nel caso degli arresti dei due ragazzini del Nord dell'Inghilterra, colpisce certamente la loro giovanissima età.

Due ragazzini arrestati in Inghilterra per terrorismo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail