Omicidio a Furtei: ucciso il pastore Marco Sorgia

La vittima, 42enne, era originaria di Villamar ed era nota alle forze dell'ordine.

Aggiornamento - Arrivano ulteriori dettagli sull'omicidio di Marco Sorgia: a ritrovare il cadavere è stata la moglie, che lo ha cercato a lungo per telefono e alla fine lo ha ritrovato vicino all'ovile, ormai senza vita. L'allevatore è stato ucciso con due colpi di fucile, uno al fianco e l'altro, ravvicinato, alla testa. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori c'è l'omicidio per dissidi legati al lavoro agropastorale come per esempio lo sconfinamento del gregge o un capo di bestiame scomparso. Domani sarà eseguita l'autopsia.

Trovato morto un pastore a Furtei


A Furtei, piccolo comune della provincia del Medio Campidano, nella notte tra il 5 e il 6 aprile 2015 è stato trovato morto Marco Sorgia, pastore di 42 anni originario di Villamar. L'uomo, da anni residente a Furtei, sarebbe stato ucciso con colpi di arma da fuoco intorno alle ore 23 della sera di Pasqua.

Il corpo senza vita è stato ritrovato in un terreno agricolo da un parente di Sorgia, che non riusciva a mettersi in contatto con lui e lo ha cercato ovunque fino a trovarlo ormai morto in quel campo.
La vittima era nota alle forze dell'ordine e ora i carabinieri, che sono giunti sul luogo del ritrovamento del cadavere, stanno indagando sull'omicidio facendo tutti i rilevamenti del caso.
Furtei si trova nella regione storica della Marmilla e ha poco più di 1.600 abitanti.

(In aggiornamento)

Furtei omicidio di Pasqua - Marco Sorgia

Immagine © Google Maps

  • shares
  • Mail