Roma: donna trovata impiccata a Prati, aveva litigato con il fidanzato

La donna avrebbe usato un foulard per togliersi la vita.

Aggiornamento 15:30. Il fidanzato della 41enne che si sarebbe impiccata a Roma-Prati nella notte, avrebbe confermato la lite avuto con la donna prima del presunto suicidio. Secondo la Repubblica Roma quest'ultima ieri sera era arrivata a Roma proprio per incontrare il suo compagno ma tra i due sarebbe scoppiato un acceso diverbio al culmine del quale la donna gli avrebbe detto: "Se mi lasci mi uccido". Frase che non sarebbe stata pronunciata per la prima volta all'indirizzo del fidanzato. Il magistrato di turno ha disposto l'autopsia.

Si sarebbe suicidata con un foulard poco dopo aver litigato con il fidanzato. È accaduto nella notte a Roma, nel quartiere Prati. A togliersi la vita una donna di 41 anni trovata impiccata a un albero in strada in via Ennio Quirino Visconti.

La tragedia si sarebbe consumata verso le 2.20. A chiamare i carabinieri sono stati alcuni passanti che si sono trovati di fronte alla terribile scena. I militari dell'Arma della stazione Prati hanno avviato rilievi e indagini, l'ipotesi seguita allo stato è quella del suicidio.

In base a una prima ricostruzione dei fatti la donna, originaria del pesarese, avrebbe usato un foulard per impiccarsi e l'estremo gesto sarebbe stato compiuto poco dopo che la 41enne aveva avuto un litigio con il suo compagno, secondo una versione ancora in attesa di conferme ufficiali.

(in aggiornamento)

 suicidio Roma prati

  • shares
  • Mail