Pieve Fissiraga: assessore leghista Antonio Iannone arrestato per droga

Aggiornamento. Come riporta Today, Iannone ha patteggiato 4mila euro di multa e 2 anni di reclusione ai domiciliari.

Sempre su Today si legge:

«Secondo il difensore, Mario Corbellini, il politico starebbe scontando colpe non sue poiché - ha spiegato - in passato l'uomo avrebbe rilevato segni di effrazione nel suo appartamento. Nel corso del suo mandato, l'assessore aveva personalmente fatto arrestare dei rom per un furto».

27-03-2015. Un assessore leghista del lodigiano è stato arrestato per droga. Antonio Iannone, assessore con delega alla Polizia locale nel Comune di Pieve Fissiraga, è stato beccato in fallo dai carabinieri che dopo una perquisizione a suo carico hanno trovato due etti e mezzo di hascisc e un grammo di marijuana.

La droga era nascosta in una cassaforte nella sua abitazione. L'uomo dovrà ora difendersi dall’accusa di possesso di droga a fini di spaccio.

La perquisizione domiciliare è stata eseguita mercoledì mattina dai carabinieri di Sant’Angelo Lodigiano a seguito di notizie apprese dagli investigatori da una “fonte confidenziale”.

L'assessore della Lega Nord davanti all'evidenza si è chiuso nel mutismo, avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Il gip ha convalidato l'arresto al termine dell'interrogatorio di garanzia concedendo a Iannone gli arresti domiciliari mentre le indagini proseguono per scoprire i canali di approvvigionamento dello stupefacente.

  • shares
  • Mail