Barletta: tenta di uccidere l'ex moglie per la seconda volta ma sbaglia persona, arrestato

L'uomo è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Trani.

Ha aggredito con un coltello una 71enne scambiata per la ex moglie, sfigurandola. Per questo un uomo di 58 anni di Andria, con precedenti penali, è stato arrestato dai carabinieri di Barletta che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Trani con l'accusa di tentato omicidio.

L'uomo già in precedenza aveva tentato uccidere l'ex consorte ed era dunque finito in carcere con questa accusa, tornando in libertà solo due settimane fa.

Questa volta si è scagliato contro la donna scambiata per l'ex mentre questa si trovava in auto insieme alla cognata della vera moglie.

È accaduto a Barletta la sera dello 16 marzo scorso: vedendo la cognata in auto con un'altra donna l'uomo ha pensato che fosse la ex moglie quindi ha aperto lo sportello lato passeggero e dopo aver acchiappato la donna per i capelli l'ha colpita più volte con un taglierino al viso e al collo, sfiorando la giugulare.

Scattata la denuncia e avviate le indagini il recidivo è stato fermato in Molise. L'uomo si sera reso conto dello scambio di persona e aveva cercato di far perdere le sue tracce rifugiandosi in una casa a Bojano, dove è stato poi arrestato.

Ora si trova nel carcere di Campobasso mentre La donna ferita tata è ricoverata presso l'Unità di chirurgia plastica e ricostruttiva del Policlinico di Bari con una prognosi di 40 giorni.

tenta di uccidere ex per la  seconda volta

  • shares
  • Mail