Genova: badante aggredita a martellate

Badante di 56 anni colpita con un martello nella casa in cui prestava servizio, in provincia di Genova. E' gravissima.

San Martino Genova

Una badante di 56 anni è stata soccorsa in fin di vita, con il cranio fracassato, a Genova. Ora si trova in condizioni gravissime all'ospedale San Martino. L'episodio è avvenuto ieri sera in località Cravaria, nel comune di Neirone, provincia genovese. A dare l'allarme è stato l'ottantenne che la donna accudiva, che ha ritrovato la badante già ferita gravemente.

Sul posto sono intervenuti il medico del 118, la Croce Rossa di Cicagna e i carabinieri. Questi ultimi stanno svolgendo le indagini per capire chi possa aver aggredito la vittima. Che è di origini siciliane, ma aveva sposato un ligure. Da pochi mesi, era rimasta vedova. Risiedeva a Bargagli, sempre in provincia di Genova, ma da tempo si era trasferita nell'abitazione dell'anziano.

I carabinieri della compagnia di Chiavari stanno interrogando l'ottantenne, che potrebbe essere stato testimone diretto dell'aggressione. In ospedale, alla donna è stato diagnosticato lo sfondamento della scatola cranica. Forse un tentativo di rapina finito male? Forse la badante conosceva l'aggressore e quindi gli aveva aperto la porta senza alcun timore?

Gli investigatori tengono aperte tutte le piste e cercano di verificare le amicizie della 56 enne siciliana. Che, intanto, all'ospedale San Martino lotta tra la vita e la morte.

  • shares
  • Mail