Poggiomarino: sequestrata discarica illegale

Sequestrata una discarica illegale tra Poggiomarino e San Giuseppe Vesuviano: denunciate sei persone.

Discarica

La guardia di finanza ha sequestrato un'area adibita a discarica illegale, tra Poggiomarino e San Giuseppe Vesuviano. Sono stati trovati rifiuti speciali non pericolosi, ma anche pericolosi (elettrodomestici, componenti elettronici, resti di imballaggi bruciati e pneumatici). All'interno dell'area, è stato posto sotto sequestro anche un capannone industriale di 1.300 metri quadrati.

Era privo di autorizzazione e veniva utilizzato come deposito per lo stoccaggio di 12 milioni di articoli di vario genere, non conformi alle disposizione sulla sicurezza dei prodotti. I militari delle Fiamme Gialle hanno denunciato tre imprenditori cinesi e tre cittadini italiani per gestione dei rifiuti non autorizzata, vendita di prodotti dannosi per l'utilizzo umano, violazioni al Codice del Consumo, immissione sul mercato di giocattoli e prodotti elettrici non sottoposti ai controlli e privi di marcatura CE.

Complessivamente, sono stati sottoposti a sequestro 160 mila cosmetici e un milione di filati privi delle necessarie certificazioni, attestanti la corrispondenza ai criteri di purezza batteriologica e chimica per l'utilizzo umano, 540 mila tra prodotti elettrici e giocattoli privi di certificazioni CE e 11 milioni di attrezzi da ferramenta, sulle cui confezioni era apposto falsamente il marchio CE, non previsto per tali prodotti, con il chiaro intento di indurre l'acquirente in errore.

  • shares
  • Mail