Marano (Napoli): uomo ucciso in un agguato

L'omicidio di Antonio Pastella si è consumato poco prima delle 13 in Corso Europa.

Agguato a Marano, in provincia di Napoli, dove oggi è stato ucciso Antonio Pastella, 38enne con precedenti che da poco era tornato in libertà dopo un periodo di reclusione.


L'uomo è stato freddato a colpi di arma da fuoco nei pressi del bar De Rosa, lungo Corso Europa, in una strada affollata di gente. Poco dopo sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Giugliano che hanno avviato le indagini e stanno tentando di ricostruire l'esatte dinamica dell'agguato e quindi il movente dell'omicidio.

Pastella secondo gli investigatori in passato era stato legato al clan Amato-Pagano, meglio noto come il gruppo degli scissionisti di Secondigliano, i vincitori della prima faida di Scampia, quella contro i Di Lauro. L'uomo era stato scarcerato da non molto dopo dopo un’indagine per associazione camorristica che lo aveva riguardato.

Secondo quanto scrive il Mattino fino a pochi mesi Pastella sarebbe stato affiliato al gruppo camorristico capeggiato secondo gli inquirenti da Mario detto Mariano Riccio originario di Marano e imparentato con il boss scissionista Cesare Pagano.

Agguato Marano

  • shares
  • Mail