Isole Tremiti, cadavere in mare: indaga la Procura di Foggia

Il corpo sarebbe rimasto in mare per giorni, forse settimane, prima di venir scoperto questa mattina.

isole tremiti

Macabra scoperta nella tarda mattinata di oggi al largo delle isole Tremiti, dove il peschereccio Storione della marineria termolese ha rinvenuto un cadavere galleggiante tra le onde. I pescatori hanno prontamente lanciato l’allarme, facendo così avviare le operazioni di recupero della salma.

Secondo quanto si è appreso finora, il corpo era in avanzato stato di decomposizione, in acqua probabilmente da giorni, ridotto al punto da rendere difficile anche soltanto il riconoscimento del sesso. Si tratterebbe - ma sarà l’autopsia a fugare ogni dubbio - di un uomo di carnagione bianca.

La salma è stata trasferita a Rodi Garganico e il caso affidato alla Procura di Foggia, che dovrà ora disporre l’esame autoptico, che chiarirà anche le cause del decesso, e tentare di identificarla.

(in aggiornamento)

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail