Atlanta, poliziotto uccide afroamericano disarmato

L'agente, un bianco, aveva ricevuto una segnalazione su una persona che disturbava il vicinato. Dopo avergli intimato l'alt, ha fatto fuoco.

Schermata 2015-03-10 alle 09.45.29

Un nuovo caso di un afroamericano disarmato fatto fuori a colpi pistola da poliziotti bianchi scuote gli Stati Uniti, dopo i casi recenti avvenuti in Missouri e a New York che hanno riportato la questione al centro dell'attenzione e sollevato una marea di proteste. Ieri, ad Atlanta, nello stato della Georgia, un poliziotto bianco ha nuovamente freddato un ragazzi di colore, disarmato, evidentemente affetto da turbe psichiche.

Il ragazzo, Antony Hill di 27 anni secondo quanto riportato dal New York Times, bussava alle porte del vicinato completamente nudo, dando chiari segni di essere disturbato. Qualcuno ha chiamato la polizia per segnalare la cosa e il poliziotto intervenuto l'ha trovato nel parcheggio del condominio, senza vestiti. L'uomo si è messo a correre contro il poliziotto, che dopo avergli intimato di fermarsi ha sparato due volte, uccidendolo.

Sale quindi a quota tre il numero di afroamericani uccisi dalla polizia negli ultimi quattro giorni: solo venerdì scorso - proprio nel cinquantesimo anniversario della marcia di Selma - era stato ucciso un 19enne del Wisconsin.

  • shares
  • Mail