Carate Brianza: 78enne aggredita in strada, è in coma

Ad aggredirla un uomo con problemi psichici che poco dopo è stato arrestato dai carabinieri.

Un'anziana di 78 anni è stata aggredita ieri sera in strada a Carate Brianza, in provincia di Monza e Brianza, per motivi ancora in via di accertamento.

La donna, Francesca Consonni, è stata soccorsa e quindi ricoverata all'ospedale San Gerardo di Monza dove è arrivata con una profonda ferita alla testa. È in coma. Ad aggredirla sarebbe stato un uomo con problemi psichici che poco dopo è stato arrestato dai carabinieri.

La dinamica dell'aggressione non è ancora stata ricostruita con esattezza, l'anziana avrebbe ricevuto diverse botte tutte in testa. La pensionata è stata aggredita nei pressi di casa sua in via Virgilio a Carate. Erano quasi le 21.30 quando la donna stava tornando nella sua abitazione dopo essere stata a cena da una parente.

L'aggressore, G.C., di 37 anni, abita nella stessa via della vittima e l'avrebbe colpita con violenza senza nessuna ragione precisa, probabilmente in preda a una crisi causata dal suo stato psichico. L'anziana è stata raggiunta da calci e pugni alla testa, tanto da causarle un buco nella zona occipitale scambiato inizialmente dai soccorritori per il foro di un colpo di pistola.

Sono state le grida di aiuto dell'anziana ad attirare l'attenzione di un vicino di casa della vittima che ha subito chiamato il 112. In breve sono accorsi i carabinieri della compagnia di Seregno che giunti sul posto hanno trovato la donna era stesa sull'asfalto e l'aggressore con lo sguardo nel vuoto.

L'uomo è stato arrestato e portato in caserma dove ha ammesso le sue responsabilità rispondendo alle domande degli inquirenti. Per lui l'accusa è di tentato omicidio.

aggredita Carate brianza

  • shares
  • Mail