Stelle Nere 2, puntata 1 marzo 2015: Marco Mariolini, "il cacciatore di anoressiche"

Stelle Nere ci racconta la storia di Marco Mariolini e l'omicidio di Monica Calò.

La nuova puntata di Stelle Nere andata in onda la notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo ci ha raccontato la terribile storia di Marco Mariolini, un antiquario di Bisogne, in provincia di Brescia, un uomo disturbato, con una grande ossessione, quella per le donne scheletriche. Una ossessione, la sua, che lo trasformerà in assassino.

Mariolini è un vero e proprio amante delle anoressiche e per questo cerca di trasformare le donne che incontra in manichini pelle e ossa. La sua prima vittima è Lucia, che poi diventerà sua moglie e che durante la sua relazione con Marco arriva a pesare 33 chili. Con Lucia l'uomo ha due figli, ma il matrimonio finisce e questa è la salvezza della donna.

Dopo la fine del loro matrimonio, Mariolini va alla ricerca ossessiva di una nuova compagna, con un fisico che soddisfi però i suoi canoni. Per riuscire nell'impresa l'uomo mette persino degli annunci sui giornali o va alla ricerca per strada di ragazze magrissime.

stelle-nere-marco-mariolini

La compagna ideale la trova poi in Monica Calò, 29 anni, studentessa di Domodossola. I due iniziano presto una convivenza che va avanti per alcuni mesi, con Mariolini che porta all'esasperazione la ragazza, costringendola a continui digiuni per farla diminuire di peso.

La relazione diventa come una prigionia, in cui Monica è la vittima e Marco il carnefice. E alla fine la ragazza prende la tragica decisione di spezzare quelle catene, colpendo nel sonno Mariolini a colpi di martello. Per quel gesto, con l'accusa di tentato omicidio, Monica trascorre un anno agli arresti domiciliari, dopo essere stata anche ricoverata in un reparto psichiatrico.

Anche Mariolini, una volta uscito dal coma, subisce un trattamento sanitario e farmacologico, ma una volta che si riprende decide che rivuole Monica a tutti i costi. Inizia così ad assillarla con telefonate e messaggi. Scrive un libro sulla sua ossessione e glielo dedica. La va a cercare a casa dei genitori. Ma Monica resiste.

stelle-nere-marco-mariolini

Il 14 luglio 1998, però, il tragico epilogo. Pressata dalle continue richieste telefoniche Monica accetta di rivedere l'ex fidanzato e fissa un appuntamento con lui in una spiaggia di Intra, sul lago d'Iseo. Pensa di essere al sicuro lì, perché è un luogo affollato. Ma si sbaglia.

Dopo l'ennesimo rifiuto di Monica a riallacciare i rapporti, Marco la colpisce con 22 coltellate, uccidendola. Le grida della ragazza attirano l'attenzione e in poco tempo anche le forze dell'ordine arrivano sul luogo. Mariolini si è intanto gettato nel lago, e dopo l'arresto dirà che voleva suicidarsi.

Sebbene l'uomo abbia sempre dichiarato di essere affetto da una patologia, al processo è stato giudicato capace di intendere e il 30 marzo 2000 è stato condannato a 30 anni di carcere.

  • shares
  • Mail