Bullismo a Sestri Ponente, picchiata una ragazzina di 12 anni (VIDEO)

Ad aggredire una ragazza di 17 anni, mentre altri riprendono il tutto e nessuno interviene.

La notizia dell'aggressione a una ragazzina di 12 anni da parte di una 17enne di Sestri Ponente risale a pochi giorni fa, ma torna oggi al centro della cronaca per il semplice fatto che il video del pestaggio è stato diffuso su internet e lo potete trovare in cima a questo post. Si tratta di immagini forti, che fanno abbastanza impressione, soprattutto per il modo inconsulto in cui una ragazza picchia quella che è, di fatto, una bambina molto più piccola, per ragioni ignote (sempre che ce ne fosse qualcuna e senza che la cosa possa eventualmente giustificare nulla).

A fare più impressione di quello che nel video si vede, è quello che non si vede. Non si vede nessuno degli amici della picchiatrice intervenire per fermarla - se non quando ormai non aveva "senso" andare oltre - non si vede nessuno cercare aiuto (il tutto si svolge in un parco pubblico, i giardini di Villa Rossi). Il tutto viene ripreso da una ragazza che discute con altri pure dell'opportunità di fermare l'aggressione, decidendo di lasciare perdere: "Dividile dai"; "No, ha detto di no".

Sulla pagina Facebook dedicata il video è stato visto da più di 300mila persone e sta avendo una marea di condivisioni e commenti. Se da una parte è ormai abitudine che certe cose vengano diffuse sui social network (e magari anche fatte allo scopo di esserlo), con tutte le polemiche che ne seguono, è anche vero che in questo modo, almeno, la ragazzina picchiatrice avrà sicuramente modo di vedere come il suo gesto viene recepito al di fuori della sua cerchia di amicizie (cosa che nell'era pre-social network difficilmente avveniva) e magari di rifletterci un po' su.

Al di là di questo, anche la polizia si sta muovendo per fare un po' di chiarezza su quanto avvenuto: la 17enne, così come la 16enne autrice del video, sono indagate per lesioni aggravata e diffamazioni. Indagati sono però anche i tre ragazzini che compaiono alla fine del video a dividere la loro amica, ma che fino a quel momento avevano agito solo da spettatori. Sono indagati per concorso in lesioni aggravate e hanno anche subito la perquisizione delle loro case alla ricerca di ulteriori video o foto che aiutino a chiarire il quadro di quanto avvenuto.

Schermata 2015-03-04 alle 17.06.24

  • shares
  • Mail