Bari, baby gang in azione contro disabile: 4 minorenni fermati

Due gli episodi di violenza e rapina contestati ai quattro minorenni di Triggiano dopo la denuncia della vittima.

Quattro ragazzini di 16 anni sono finiti in manette a Triggiano, in provincia di Bari, con l’accusa di aver derubato e picchiato un disabile di 44 anni, preso di mira dalla baby gang a partire dal 2 dicembre dello scorso anno.

L’incubo, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti che si sono occupati di questa delicata vicenda, sarebbe cominciato con le derisioni per strada. I quattro adolescenti, poi, sono entrati in azione: hanno rubato all’uomo la pedana che utilizzava per trasferire lo scooter in casa e gli hanno chiesto 5 euro per riaverla indietro.

Quando il 44enne ha tirato fuori il portafogli, i quattro glielo hanno rubato, appropriandosi dei 250 euro in esso contenuti e del suo bancomat. L’apice, però, è stato raggiunto il 16 gennaio scorso ed è stato questo episodio a convincere la vittima a presentare la denuncia.

I quattro adolescenti hanno forzato la porta dell’abitazione dell’uomo, titolare di una pensione di invalidità, e hanno fatto irruzione picchiando il 44enne con calci e pugni e rubandogli nuovamente il portafogli e il nuovo bancomat che l’uomo nel frattempo aveva richiesto e ottenuto. Con quello hanno prelevato 600 euro.

La vittima, dopo questo episodio, si è presentato dai carabinieri e ha sporto regolare denuncia. Oggi, dopo gli accertamenti e le perquisizioni in casa dei giovani aguzzini che hanno permesso di rinvenire i documenti dell’uomo, per i quattro è scattato l’arresto.

L’uomo, dopo l’aggressione, non si è presentato al pronto soccorso e per questo motivo agli aggressori non è stato possibile contestare l’accusa di lesioni. I quattro, però, devono rispondere di furto aggravato, rapina in concorso e uso fraudolento di carta bancomat.

Per i giovani aggressori il Tribunale dei Minorenni di Bari ha risposto la misura cautelare del collocamento in comunità.

tribunale minorenni di bari

(in apertura le immagini di una baby gang in azione in provincia di Venezia)

  • shares
  • Mail