Bristol: 16enne scomparsa trovata cadavere, "corpo fatto a pezzi"

La conferma ufficiale, attesa dall'esame del Dna, non è ancora arrivata. Becky era scomparsa da due settimane.

Becky Watts sarebbe stata barbaramente uccisa: la 16enne inglese era scomparsa da casa sua lo scorso 19 febbraio. Il suo corpo, fatto a pezzi, sarebbe stato rinvenuto dalla polizia inglese in alcuni bidoni della spazzatura nei pressi di una casa in una zona residenziale di Barton Court, Bristol, secondo quanto riporta la BBC.

Il condizionale è d'obbligo visto che la conferma ufficiale sull'identità della vittima, attesa dall'esame del Dna, non è ancora arrivata. Sembrerebbero esserci però davvero pochi dubbi sul fatto che quel corpo dilaniato appartenga alla ragazzina.

Dalle informazioni che abbiamo il corpo di Becky sarebbe stato fatto a pezzi e che quelli che abbiamo trovato siano i suoi resti

dicono dalla polizia.

La BBC sul suo sito online nel riportare la notizia cita fonti investigative aggiungendo che per il delitto sono già stati eseguiti sette arresti di persone che sarebbero coinvolte a vario titolo nel delitto o che comunque ne erano a conoscenza.

In manette sarebbero finiti un uomo e una donna ritenuti gli autori materiali dell’omicidio di Becky, più quattro uomini e un'altra donna che avrebbero aiutato e/o assistito all'assassinio. Niente trapela ancora sul possibile movente e sulle modalità dell'omicidio.

Il cadavere della ragazza sarebbe stato trovato solo dopo una segnalazione giunta alla polizia. Il giorno della scomparsa Becky era uscita di casa portandosi cellulare, computer portatile e un tablet senza dire però dove stesse andando con tutta quella roba. Su Facebook il gruppo "Find Rebecca Watts" cercava di ottenere informazioni sulla giovane scomparsa, purtroppo le ricerche sembrano essersi concluse nel peggiore dei modi per la famiglia della giovane.

ragazza inglese fatta a pezzi

  • shares
  • Mail