Da molestato a molestatore: condannato all'ergastolo

David CullenLa faccia poco rassicurante che vedete qui a lato appartiene a David Cullen, 48 anni, che da bambino è stato vittima di abusi da parte di un prete irlandese per ben 11 anni. Dopo quegli eventi, la Chiesa si è preoccupata di comprare il suo silenzio, risarcendolo con un'ingente quantità di denaro.

Il cresciuto David Cullen, dopo aver acquistato alcune case ad Oxford e ad Henley, si è offerto come volontario per allenare una squadra di calcio di giovani bisognosi e pian piano ha conquistato la simpatia delle loro famiglie.

Ma il suo piano era un altro. Con i soldi ricevuti per il suo silenzio, Cullen aveva acquistato anche una di quelle autovetture spaziose per tutta la famiglia e l'aveva convertita in una camera del sesso su quattro ruote, dove portava ignari bambini ed abusava di loro.

Di solito offriva delle vacanze ai genitori e si offriva come babysitter, organizzando delle vere e proprie orge coi piccoli innocenti. Filmava le sue imprese e le scambiava online con altri pedofili, altre volte faceva tutto direttamente in streaming grazie ad una webcam.

Nel mostrare online la sua ultima violenza, due settimana prima dell'arresto, fortunatamente è incappato in un poliziotto americano sotto copertura che ha passato il materiale alla polizia inglese.

L'uomo, che era già stato arrestato per molestie ai danni di minori nel 1996, è finito nuovamente in carcere nell'agosto 2006 e proprio ieri si è concluso il suo processo, che l'ha visto condannato a 31 anni di carcere. Il giudice Julian Hall ha dichiarato che Cullen dovrà scontare almeno 10 anni prima di poter fare domanda per la libertà condizionale.

Via | BBCNews

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: