Crotone: due ciechi guidano auto, denunciati

Due falsi ciechi guidavano auto a Crotone: sono stati denunciati dalla Guardia di finanza.

La Guardia di finanza di Crotone ha smascherato due falsi invalidi: si tratta di due persone, considerate completamente cieche, che guidavano però tranquillamente auto, utilizzavano telefoni touch screen senza aiuto alcuno e si muovevano autonomamente per la città. Percepivano la pensione di invalidità e pure quella di accompagnamento.

Le fiamme gialle hanno rintracciato i due grazie a controlli su alcune pratiche sospette. Ai due truffatori sono stati sequestrati beni per un totale di 120 mila euro, a titolo preventivo, dopo che per cinque e sette anni avevano percepito denaro illecitamente. Uno dei due falsi invalidi, titolare peraltro di una impresa di costruzioni, è stato notato mentre - in maniera autonoma - impartiva direttive ad alcuni operai per un intervento di manutenzione.

Non solo: utilizzava tranquillamente il telefonino. In un'altra circostanza, è stato osservato mentre guidava l'auto. Si era fermato presso un'officina meccanica, per poi proseguire verso casa. Il secondo falso invalido è stato visto andare in chiesa in totale autonomia e, una volta rientrato a casa, aprire il portone d'ingresso con estrema disinvoltura.

Nel corso delle indagini preliminari, il pubblico ministero ha disposto una perizia medica che ha confermato come i due soggetti ci vedessero benissimo. Sono ora accusati di truffa aggravata. In esecuzione del provvedimento, i finanzieri hanno sequestrato disponibilità bancarie, tre automezzi e due motocicli. E' stata notificata contestualmente all'Inps la sospensione del pagamento dei trattamenti di pensione e dei relativi sussidi di invalidità.

Falsi ciechi a Crotone

  • shares
  • Mail