Brasile, imprenditore italiano ucciso per furto d’auto

L’imprenditore Alessandro Altobelli era cugino dell’ex calciatore suo omonimo

Alessandro Altobelli, imprenditore italiano originario di Roma è stato ucciso a San Paolo del Brasile con un colpo di pistola da alcuni banditi che volevano rubargli l’auto. Il 68enne imprenditore, proprietario di alcuni ristoranti nella metropoli, era molto conosciuto nella comunità italiana di San Paolo.

Ferito gravemente e condotto all’Ospedale Sao Luiz, Altobelli è morto in seguito al colpo di pistola ricevuto dai malviventi che, scesi da una macchina, stavano tentando di sottrargli la Jaguar.

Dopo avere ferito l’imprenditore, i killer sono stati intercettati dalla polizia brasiliana: ne è nato un conflitto a fuoco davanti a una scuola internazionale del quartiere di Morumbi in cui è morto anche un bandito.

Quando i malviventi hanno colpito l’imprenditore italiano erano già in fuga dalla polizia e avevano appena abbandonato una Hyundai. Altobelli ha avuto la sfortuna di incrociare la loro traiettoria. La sparatoria è avvenuta davanti a un collegio bilingue della zona di Morumbi. Come si vede nel video i bambini erano nel cortile e, in preda al panico, sono stati spinti a rientrare nelle aule.

Nato a Roma, Altobelli era proprietario di una pizzeria in Italia. La sua carriera Oltreoceano cominciò all’inizio degli anni Ottanta, con la Taberna del Papa Re nella regione di Jardins: quell’esperienza, dal 1983 al 1993 gli aprì le porte del mondo della ristorazione. Da lì Altobelli aveva costruito la sua fortuna impreditoriale: attualmente era proprietario di numerosi locali e socio in affari dello chef francese Olivier Anquier con il quale dirigeva due locali di grande successo, o bar Azucar e o Bistrô L’Entrecôte d’Olivier.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Omonimo del noto “Spillo”, Alessandro Altobelli era cugino dell’ex giocatore campione del mondo di Spagna 1982.

BRAZIL-TRANSPORT-RAISE-STUDENTS-PROTEST

Via | Veja Sao Paulo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail