Napoli: uomo ucciso a coltellate

Un 40 enne della Georgia è stato ucciso a coltellate ad Arzano, nel napoletano.

Carabinieri Arzano

Omicidio ieri sera ad Arzano, in provincia di Napoli. Un uomo di 40 anni, originario della Georgia, è stato ucciso a coltellate. La vittima è stata vista sanguinante da un passante all'ingresso di un condominio. Sono stati avvisati immediatamente i carabinieri. In ospedale, l'uomo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico che, purtroppo, non gli ha salvato la vita.

Il 40 enne è deceduto per i numerosi fendenti all'addome al San Giovanni Bosco di Napoli. Sulla vicenda è stata aperta un'indagine da parte dei militari della compagnia di Casoria. Non si conosce il motivo dell'omicidio, né come si siano svolti i fatti. Il corpo del 40 enne era per terra in via Napoli, ma potrebbe anche essere stato scaricato lì dopo essere stato aggredito da un'altra parte.

L'uomo, originario dell'Est europeo, è morto nel reparto di Rianimazione del nosocomio partenopeo. Non è stata divulgata l'identità della persona aggredita. Non si sa quindi se fosse nel nostro Paese da poco tempo o se risiedesse in Italia per lavoro. Toccherà ai carabinieri di Casoria fare luce su tutto quanto. Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti tra bande rivali per il controllo del territorio.

Dietro all'omicidio, al momento, non pare esserci la camorra. La vittima non è stata uccisa, infatti, secondo il modus operandi della malavita campana. Niente pistolettate, ma numerose coltellate. Con la volontà non solo di fare male, ma di uccidere.

  • shares
  • Mail