Stelle Nere 2, puntata 22 febbraio 2015: la strage di Erba

Stelle Nere ci racconta la storia della strage di Erba e dei due coniugi che si sono trasformati in vere 'stelle nere'.

Sono le 20:20 dell'11 dicembre 2006. Erba è una cittadina dalle strade ben ordinate situata proprio nel mezzo della Brianza. Quella sera però l’aria è pervasa da un pungente odore di bruciato. C’è un appartamento in un comprensorio di via Diaz 25 dal quale si innalza una piccola colonna di fumo nero.

All’interno, tra le fiamme, ci sono i cadaveri di tre donne e di un bambino, e il corpo di un uomo in fin di vita. Tutti selvaggiamente martoriati a colpi di spranga e di coltello. È una delle stragi più efferate che siano state mai compiute in Italia.

stelle-nere-strage-erba

Così inizia il racconto della strage di Erba, nella nuova puntata di Stelle Nere andata in onda domenica 22 febbraio. Un racconto che prosegue poi con la storia di Raffaella Castagna, una delle vittime, una ragazza che proviene da una famiglia nota di Erba, che ben presto incrocerà la strada di coloro che diventeranno i suoi assassini, Olindo Romano e Rosa Bazzi, marito e moglie che abitano nell'appartamento sotto il suo.

stelle-nere-strage-erba

Ma possono dei conflitti tra vicini di casa, sfociati in liti e denunce, portare a una strage di questo calibro? Pare proprio di sì, almeno stando alle prime due confessioni dei responsabili, che hanno raccontato di aver ucciso Raffaella, il suo bambino di soli due anni, Youssef Marzouk, la nonna del bambino, Paola Galli, e la vicina di casa Valeria Cherubini. Il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, rimase gravemente ferito nella strage, ma gli attentatori lo credettero morto. Per questo si salvò.

Le indagini inizialmente si concentrano su Azouz Marzouk, marito di Raffaella e padre di Youssef, che però in quei giorni si trova nella sua terra di origine, in Tunisia. Ma la verità che verrà fuori dalle indagini sconvolge tutti: i responsabili sono i due vicini di casa di Raffaella, Olindo e Rosa.

strage-erba-stelle-nere

I due coniugi, dopo aver confessato, ritrattano. Ma vengono comunque dichiarati colpevoli in tre gradi di giudizio.

Rosa Bazzi sta scontando la pena nel carcere di Bollate, mentre Olindo Romano sta scontando la pena nel carcere di Opera. I due si incontrano tre venerdì al mese per due ore.

stellenere-strage-erba

Mario Frigerio, unico sopravvissuto della strage e grande accusatore dei coniugi Romano, è deceduto il 16 settembre 2014 per un male incurabile.

stelle-nere-strage-eba

Azouz Marzouk ha sposato una ragazza di Lecco dalla quale ha avuto una bambina e, dopo essere stato espulso dall'Italia, vive con loro in Tunisia.

  • shares
  • Mail