Aileen Wuornos: vita e morte di una serial killer

Aileen Wuornos01

Ecco un interessante documentario, girato dal regista inglese Nicholas Broomfield, che ripercorre la vita di Aileen Wuornos, nota serial killer americana condannata e giustiziata per l'omicidio di sette uomini, tutti uccisi con una pistola calibro 22.

La sua storia è giunta fino al grande pubblico grazie al film Monster, diretto nel 2003 da Patty Jenkins, ma per quanto la trasposizione cinematografica abbia ricalcato il più fedelmente possibile la realtà, ci sono moltissimi aspetti che sono stati trascurati e che questo documentario tiene bene in considerazione.

Partendo dall'infanzia di Aileen - padre pedofilo, nonno alcolizzato, una gravidanza inattesa e rapporti incestuosi con i fratelli - il registra ripercorre l'intera vita della donna, dal primo omicidio alla condanna a morte tramite iniezione letale, avvenuta il 9 ottobre del 2002, passando per la relazione sentimentale più importante della sua vita, quella con la giovane Tyria Moore, personaggio che giocherà un ruolo fondamentale durante il processo.

Un viaggio a 360 gradi nel mondo di Aileen Wournos, che cerca di esser il più obiettivo possibile sulla vicenda presentando le deposizioni dei testimoni oculari, le ricostruzioni fatte dalle autorità, le dichiarazioni delle persone che erano venute in contatto con lei.

Solo un piccolo dubbio, che poi è enfatizzato dall'intervista che chiude il documentario fatta ad Aileen il giorno prima della sua esecuzione: come si può dichiarare capace di intendere e di volere una persona in quelle condizioni?

  • shares
  • Mail