Camorra a Roma: 61 arresti nel clan Pagnozzi - Video

Blitz dei carabinieri del Comando provinciale che hanno smantellato un'organizzazione operante nella zona sud-est di Roma

Le mani della camorra su Roma. Dopo l'inchiesta mafia capitale stamattina altro colpo alla criminalità organizzata stavolta di matrice camorristica con 61 arresti eseguiti a carico di presunti affiliati al clan capeggiato, fino al suo arresto nel 2009, da Domenico Pagnozzi.

L'uomo è attualmente detenuto in regime di 41bis, per associazione mafiosa e omicidio, ma il suo clan intanto aveva esteso la propria sfera di influenza in varie province del sud d'Italia a nella zona sud-est di Roma secondo gli inquirenti.

Ad eseguire l'operazione di oggi sono stati i carabinieri del comando provinciale di Roma su ordine delle magistratura capitolina. Le accuse mosse a vario titolo agli indagati sono associazione mafiosa, traffico di droga, estorsioni, usura, riciclaggio, violenza e minacce.

Secondo la Direzione distrettuale antimafia (dda) di Roma l'organizzazione oltre che a Roma aveva esteso i suoi tentacoli in altre province del Lazio, a Frosinone e Viterbo, e a L'Aquila, Perugia, Ascoli Piceno. Al sud oltre che Napoli, Caserta, Benevento, Avellino il clan Pagnozzi avrebbe avuto interessi criminali anche a Bari, Reggio Calabria, Catania e Nuoro.

Contestualmente agli arresti i carabinieri hanno sequestrato beni per circa 10 milioni di euro riconducibili ad alcuni degli affiliati, sequestri preventivi finalizzati alla confisca ed eseguiti su ordine della sezione misure dei prevenzione del tribunale di Roma come richiesto della locale Dda. I sigilli sono stati apposti a immobili, esercizi commerciali, società e automezzi. Sequestrati anche diversi rapporti finanziari.

arresti camorra roma

  • shares
  • Mail