Coniugi morti per il crollo di una palazzina fuori Roma, morti due coniugi: si pensa ad una fuga di gas

E' stata quasi sicuramente una fuga di gas ad innescare la violenta esplosione che questa mattina ha raso al suolo una palazzina di due piani a Vermicino, alla porte di Roma.

Nel crollo sono morti due anziani coniugi, Emilio e Bruna Caramoni, rispettivamente di 82 e 78 anni, e in un primo momento si è temuto che anche la badante dei due fosse presente al momento dell'esplosione.

Non è ancora certo se sia stato un incidente e al momento gli investigatori stanno considerando l'ipotesi di un doppio suicidio, come sospettato dal figlio della coppia, che ha raccontato alle autorità della prematura scomparsa di sua sorella, morta folgorata 20 anni fa mentre si stava asciugando i capelli con il phon. Potrebbe essere questa una delle cause, insieme alle condizioni di salute della signora Bruna, che potrebbero avere portato i coniugi a commettere l'insano gesto.

Via | Quotidiano.net

  • shares
  • Mail