Foggia: assalto a portavalori, far west sulla A16

Il rapinatori sono fuggiti con le mani vuote, dopo aver incendiato alcuni veicoli, sul tratto Napoli-Canosa

Far west sulla A16, all'altezza del confine tra Puglia e Campania, dove ieri nel tardo pomeriggio un commando composto da almeno 3-4 persone ha tentato di rapinare un portavalori. I banditi hanno esploso diversi colpi di arma da fuoco dando poi alle fiamme delle auto per garantirsi la fuga, senza bottino.

Il colpo infatti non è riuscito, ma il traffico è andato tilt per ore sulla A16, nel tratto Napoli-Canosa. La situazione della viabilità si è regolarizzata solo a sera.

Il furgone portavalori della Securpol è stato assaltato ma il commando non è riuscito ad aprirlo e a impadronirsi dei contanti. L'agguato è avvenuto al chilometro 126, nella provincia di Foggia, tra i caselli di Candela (Foggia) e Lacedonia (Avellino).

Il mezzo blindato, in viaggio da Bari a Napoli, è stato bloccato con alcune auto posizionate sulla corsia di marcia intorno alle 18:00. I malviventi a quel punto hanno aperto il fuoco contro il mezzo, la guardie giurate però non sono scese, quindi il commando ha provato ad aprire un varco in una fiancata del furgone usando un flessibile, tentativo risultato.

Il gruppo poco dopo si è dato alla fuga a bordo di un'auto di grossa cilindrata, verso Napoli. Prima però i banditi hanno dato fuoco ai tre veicoli utilizzati in precedenza per bloccare il portavalori e hanno lanciato chiodi sull’asfalto.

Uno dei vigilantes del portavalori è stato leggermente ferito da una scheggia di vetro, entrambi stanno comunque bene. L’autostrada A16 in quel tratto è stato poi chiusa per accertamenti e rilievi in entrambe le direzioni fino alle 21.

Assalto portavalori Foggia

  • shares
  • Mail