Mozzarelle senza latte, sequestrato caseificio nel Salernitano

Sotto sequestro un caseificio nel comune di Serre. Sotto sequestro l'area e 700kg di prodotti

Producevano mozzarella senza latte. Questo il motivo che ha portato stamattina i  carabinieri del Nas di Salerno a sequestrare un caseificio nel comune di Serre, in provincia di Salerno.

In particolare, dagli accertamenti svolti nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura della Repubblica, è emerso che il caseificio produceva mozzarella con livelli di cagliata - un semilavorato che consente di accorciare i tempi produttivi e ottenere il prodotto con costi notevolmente inferiori - superiori, proveniente dall'est Europa, oltre a un anomalo e ingiustificato accumulo di prodotti caseari di ogni tipo e sorta provenienti da altri caseifici e dalla grande distribuzione alimentare. Alcuni di questi prodotti sono risultati ancora in corso di validità, altri scaduti e alcuni addirittura in stato di alterazione.

Nas natale sicuro

Secondo gli investigatori, la produzione avveniva mescolando alla cagliata i latticini ritirati dal mercato, addizionandoli con prodotti chimici per rendere il prodotto più presentabile e gustoso. Procedimento pericoloso per la salute anche per i prodotti affumicati: come camera per l'affumicatura veniva impiegato il retro di un furgone in disuso nel quale venivano collocati gli alimenti sui quali venivano convogliati i fumi prodotti in fusti metallici dotati di impropri comignoli di fortuna.

Il caseificio è stato chiuso per motivi sanitari e l'area è stata messa sotto sequestro. Sequestrati anche le attrezzature utilizzate e il prodotto in lavorazione per una quantità complessiva di 700 kg e un valore di circa 10 mila euro.

  • shares
  • Mail