Foggia: 32 arresti per estorsioni, droga e tentati omicidi

In corso l'operazione Babele, tra gli indagati anche Pasquale Moretti considerato elemento di spicco della criminalità foggiana.

Agguato Trinitapoli

32 arresti in corso di esecuzione da parte dei carabinieri del comando provinciale di Foggia, che stanno portando a compimento la "Operazione Babele" nella città pugliese e in altri centri italiani come Lecce e Reggio Calabria. L'ordinanza cautelare per questi soggetti è stata emessa su richiesta della DDA di Bari.

Gli indagati sono ritenuti responsabili dei reati di estorsione, tentato omicidio (entrambi aggravati dal metodo mafioso), associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, rapina, ricettazione, danneggiamento e altri ancora.

I fatti si riferiscono a un periodo di tempo compreso tra il 2011 e il 2013. Dei 32 nei confronti dei quali sono scattate le manette, 21 finiranno in carcere, 5 ai domiciliari mentre per i restanti sei è stato previsto solo l'obbligo di firma.

Tra le persone fermate figura anche Pasquale Moretti, che gli investigatori ritengono essere uno degli elementi di spicco della criminalità foggiana. Per portare a termine l'operazione sono stati utilizzati 150 carabinieri.

  • shares
  • Mail