Clan Gionta di Torre Annunziata: 14 arresti per droga

Contestata l’importazione dall’Olanda di droga poi rivenduta a Torre Annunziata e Boscoreale.

Aggiornamento 13.21: Tra i 14 arrestati per droga nel blitz odierno contro il clan Gionta di Torre Annuziata c'è anche Tony Marciano junior, il figlio del noto cantante neomelodico torrese in carcere da due anni, sempre nell'ambito della stessa indagine per l'accusa di traffico di droga proveniente dall’Olanda (nel video in alto).

Clan Gionta di Torre Annunziata (Napoli) nel mirino della direzione Distrettuale antimafia (Dda) partenopea che ha richiesto ottenuto l'emissione di 14 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di altrettanti presunti affiliati al clan di camorra.

Gli arresti sono stati eseguiti oggi dai carabinieri di Torre Annunziata, i militari hanno notificato i provvedimenti restrittivi disposti dal gip di Napoli per le accuse di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga e aggravata dalle finalità mafiose, dall'aver agito in vari Stati, dalla disponibilità di armi e dall'impiego di un minorenne.

Le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo avrebbero documentato la gestione delle piazze di spaccio di Torre Annunziata e Boscoreale (NA) da parte del clan Gionta. Durante gli accertamenti i militari avevano già arrestato una trentina di persone tra cui soggetti contigui allo stesso clan.

L'organizzazione camorristica era dedita secondo gli inquirenti all’importazione dall’Olanda di cocaina, hashish e marijuana, stupefacente poi venduto al dettaglio nelle zone di competenza del clan.

Giusto ieri le autorità hanno dato il via allo sgombero di Palazzo Fienga di Torre Annunziata, considerato la roccaforte del clan Gionta, con le 55 famiglie residenti che saranno sistemate provvisoriamente dal comune nei garage di via Tagliamonte e nella scuola elementare di via Isonzo, dove però - secondo quanto scrive Il Mattino - c'è ancora parecchio da fare perché i locali mancano di luce e acqua. La doppia ordinanza di sfratto è stata firmata da Dda di Napoli e dalla procura della Repubblica oplontina.

(in aggiornamento)

arresti e sgombero  gionta torre

  • shares
  • Mail